Sostieni l'Associazione con un versamento volontario IBAN:
Banca Agr. Pop. di Ragusa
Risoluzione consigliata 1024 x 768
Home | Chi siamo | l'Hangar | i Dirigibili | l'Idroscalo | il Parco | Progetti | l'Attività | Video
Ricerche e Studi
| Rassegna stampa | Amici | Visitatori | Storia | Contatti
aggiornato al 22-Lug-2018

Lanciata la raccolta di firme per la PETIZIONE POPOLARE

cerca con

Richiedi il DVD o i libri









Sfoglia il libro


Augusta com'era

Augusta Framacamo

 

INSIEME PER L’HANGAR. UNA FIRMA PER L’UNESCO.

L’Hangar per dirigibili di Augusta è un monumento di archeologia industriale unico nel panorama architettonico internazionale. Tra i primi edifici in Italia realizzati interamente in cemento armato, la sua costruzione cominciò per esigenze militari nel 1917 e si concluse nel 1920, quando la Prima Guerra Mondiale era ormai terminata e l’utilizzo dell’aerostato per fini bellici era stato sostituito dall’idrovolante. Fu utilizzato, dunque, poco per la sua originaria destinazione: solo due dirigibili fecero ingresso nella struttura che tuttavia, con le pertinenze militari del comprensorio e l’idroscalo inaugurato nel 1926, venne adoperata durante la Seconda Guerra Mondiale ed anche in seguito, con funzioni strategiche militari. Il “Parco dell’Hangar” è stato fruibile dalla collettività solo per un brevissimo periodo, ma da alcuni anni non è più accessibile. È giunta l'ora che la comunità locale manifesti alle autorità competenti il desiderio di riappropriarsi di questo luogo dell'anima, silenzioso custode di cento anni di memorie, di un secolo di storia che ha visto protagonista Augusta e i suoi abitanti e che costituisce l'unico polmone verde lungo la rada megarese. L’Hangar per dirigibili di Augusta è un monumento che, per la sua unicità, merita di essere candidato per l’inserimento nella World Heritage List dell’UNESCO e di diventare così un volano di sviluppo e turismo culturale per tutto il territorio. Un percorso di “riconoscimento” tanto lungo quanto urgente, che deve essere preceduto dalla immediata riapertura del parco alla società civile, affinché questi luoghi riprendano a vivere. Con questa petizione popolare CHIEDIAMO:

1. La riapertura del “Parco dell’Hangar” alla pubblica fruizione, secondo le modalità gestionali che le Autorità competenti riterranno opportune, nel rispetto del diritto sancito dall'art. 102 del Codice dei Beni Culturali “Fruizione degli istituti e dei luoghi della cultura di appartenenza pubblica”;

2. L’avvio, da parte delle Autorità competenti, di tutte le azioni utili e necessarie a candidare l’Hangar per Dirigibili di Augusta per l’inserimento nella World Heritage List dell’UNESCO.

il servizio su TGR Sicilia

L'iniziativa è stata fatta propria, oltre che dalla nostra Associazione, anche dalle associazioni "Icob Augusta", "Augusta Photo Freelance" e "Alzati Augusta".

 

L'Associazione

Petizione

Statuto

Dirigenti

Comunicati

5 per mille dell'Irpef

sei il visitatore n.
Hit Counter by Digits


 

Il sito è conforme allo standard
CSS Valido!